Cookies

Sabato avevo la “vena pasticcera ” ed ho fatto questi buonissimi e semplicissimi biscottini

img_1253.JPG

Ecco qui di seguito la ricetta 😀

Ingredienti:
150gr di Gocce di Cioccolato
250gr di farina 00
1 bustina di lievito
2 uova
120gr di burro
120gr di zucchero

Preparazione: in una ciotola lavorare il burro con lo zucchero e unire le uova. Aggiungere la farina, le gocce di cioccolato ed il lievito. Quando il tutto è ben mescolato, formare delle palline aiutandosi con un cucchiaino ed appoggiarle su una teglia, foderata con carta da forno, schiacciandole un pò. Infornare a 180° per 10 minuti circa.

Published in: on marzo 29, 2010 at 9:41 am  Comments (4)  

Ciambella con nocciole e cioccolato

null

Ingradienti:

  • 125 gr. di burro
  • 100gr. di  zucchero
  • 3 uova
  • 100 gr. di farina
  • 150 gr.  di nocciole tritate finemente
  • 50 gr. di cioccolato fondente tritato grossolanamente
  • un pizzico di sale
  • mezzabustina di lievito
  • latte (se necessario)

Preparazione:
Lavorare il burro a crema ed aggiungere zucchero, sale  e uova. Aggiungere la farina, le nocciole e il cioccolato, se l’impasto risulta troppo consistente aggiungere un pò di latte. Infine incorporare il lievito.
Cuocere dentro una teglia per ciambella con diametro di 20 cm imburrata ed infarinata per 30-35 minuti in forno a 180°.

Semplice e buonissima!!!

Image Hosted by ImageShack.us

Published in: on maggio 5, 2009 at 1:54 pm  Lascia un commento  

Muffins al cioccolato

Stamani mi sono divertita a fare la pasticcera   ed ecco i mei dolcetti

muffins.jpg

..e la ricetta di questi muffins rielaborata da me:

Ingredienti:

-2 uova
-100 g. zucchero
-120 g. farina
-30 g. fecola di patate
-1/2 bustina di lievito pane degli angeli
-100 g. burro
-100 g. cioccolato fondente

Preparazione:

Unire le 2 uova con lo zucchero, dopo aver amalgamato aggiungere il burro e dopo la farina, il lievito e la fecola di patate. Quando è diventato un composto omogeneo aggiungere le scaglie di cioccolato. Se l’impasto dovesse risultare un pò duro aggiungere del latte. Dividete l’impasto nei pirottini. Preriscaldare il forno e cuocere a 160° per 20 minuti circa.

A fine cottura io gli spolverizzo con zucchero a velo ecacao amaro in polvere.

Published in: on novembre 29, 2008 at 7:33 pm  Comments (8)  

con un pò d’inventiva…

Ho “inventato ” una mia ricetta per cucinare la spigola… inventato è una parola grossa diciamo che con un pò di fantasia, un mescolamento di ricette è venuto fuori un piatto molto buono… apprezzato anche dal mio papà che è un palato difficile.

Innanzitutto l’ingrediente principale è la spigola. Questa dev’essere sfilettata (meglio se fatto fare dal pescivendolo, io sono impazzita per farlo :-S ). Poi si ha bisogno di: pomodori maturi, origano, olive verdi, una cipolla, aglio, vino bianco, fanina, olio, sale e pepe.

Come prima cosa si fa un trito con la cipola e l’aglio,  che si passa  in un tegamino con un pò di olio e far soffrigere leggermente, intanto i pomodori vanno tagliati a cubetti ed aggiunti al trito appena prende colore, salare e pepare. Far cuocere per qualche minuto i pomodori e unire l’origano e le olive snocciolate. In una pentola a parte mettere sul fondo un pò di olio e appogiarci i filetti di spigola infarinati, unire un pizzichino di sale e il pepe e darli una  girata e voltata veloce, poi spruzzarci su un pò di vino bianco e quando sarà evaporato, versare sui filetti la salsina di pomodori. Un paio di muti che si insaporisca il tutto…

et voilà il piatto è pronto. 

Chissà se la prossima volta he lo faccio verrà buono lo stesso 😛

Published in: on agosto 31, 2008 at 5:15 pm  Comments (1)  

Oggi pasta con gli asparagi!

Buoni gli asparagi selvatici, anche se il loro sapore è molto più inteso rispetto a quelli coltivati. Oggi ho preparato un primo da leccarsi i baffi.

Ho pulito in un strofinaccio gli asparagi, dopodiche li ho spezzettati, mettendo in un piccolo pentolino la parte del gambo un pò più dura, mentre le punte e le parti più morbide in un piatto. Nel pentolino ho messo dell’acqua ed ho portato a cottura le parti degli asparagi. Nel frattempo ho tritato una cipolla, non molto grande, e l’ho fatta soffriggere in olio, ho aggiunto dello speck tagliato a dadini. Dopo aver fatto saltare per un pò lo speck ho unito le punte degli asparagi. Li ho lasciati per un pò soffriggere insieme, poi ho aggiunto un pò di vino bianco e lasciato che sfumasse. Quando i gambi nel pentolino sono cotti, elimino l’acqua di cottura, li frullo con un pò di latte e unisco la purea nella pentola con le punte e lo speck, faccio insaporire il tutto per pochi minuti. Nel frattempo ho cotto la pasta, io ho scelto le farfalle. Dopo aver scolato la pasta, la unisco alla salsa di asparagi e faccio saltare il tutto per un pò con un paio di cucchiai di grana.

Et voilà il primo è pronto!

😦 peccato non aver fatto foto… ma era talmente invitante che non ho avuto il tempo di pensarci 😛

Published in: on aprile 3, 2008 at 4:43 pm  Lascia un commento  

“L’scarcedd”

… sono dei dolci che la mia nonna preparava per Pasqua. Penso che rientravano nelle tradizioni popolari, come a Bari si usa realizzare l’agnello di pasta di mandorle o a Napoli la classica pastiera, le nostre nonne preparavano “l’scarcedd”.

Ecco le mie scarcedd fatte per questa Pasqua:

scarcedd.jpg

Nella mia rivisitazione personale della ricetta ho apportato delle modifiche.

La ricetta per 4 scarcedd:

  • 400 g. di farina
  • 100 g. di zucchero
  • 1 uovo
  • mezza bustina di lievito in polvere
  • 120 g. di burro o olio

Impastare tutti gli ingredienti, se eventualmente non si forma un impasto compatto aggiungere un pò di latte, ma senza esagerare, perchè la pasta deve risultare morbida, ma non appiccicosa. Far riposare l’imposto per una mezz’oretta. Dopo stenderlo in una sfoglia di mezzo centimetro circa. Prendere delle forme di animali, ognuno lascia libero sfogo alla propia fantasia, per esempio io ho disegnato un coniglio, una gallina ed una colomba. Poggiare le forme sulla sfoglia di pasta e ritagliarle con la punta di un coltello. Sistemare gli “animaletti” sulla placca da forno precedentemente foderata con la carta da forno. Infornare a 180°. Quando avranno assunto un bel colore dorato, toglierle dal forno.

La decorazione è molto semplice, io ho usato del cioccolato bianco e fondente per glassare le forme, poi ho decorato con codette colorate e pezzi di cioccolato per gli occhi. Si possono usare anche le palline d’argento per dolci, o scaglie di cioccolato a propio piacere. Al centro ho sistemato un uovo di cioccolato, quelli con la sorpresa. La ricetta originale, invece, prevedeva che sulla forma si mettesse un uovo fresco, che si cuoceva in forno con la pasta. Io preferisco l’uovo di cioccolato 😀

In definitiva realizzarle è molto semplice e basta un pò di fantasia. Io mi sono divertita molto a farle e anche a mangiarle 😛

Published in: on marzo 24, 2008 at 12:37 pm  Lascia un commento  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: